Parapendio

Definizione: Il parapendio e’ un paracadute a profilo alare, progettato per decollare utilizzando la spinta delle gambe del pilota, e per volare utilizzando soltanto l’energia del vento,e quella della gravità.

“Una volta che abbiate conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo perché la siete stati e la desiderate tornare.”  Leonardo Da Vinci

Differenze con il paracadute

Il parapendio è concettualmente simile ai paracadute direzionali moderni utilizzati per il paracadutismo, ma vi sono alcune differenze importanti. La prima è che mentre il paracadutista si lancia da un aereo con il paracadute chiuso sulle spalle, il parapendista decolla da terra con il parapendio già ben aperto. Il parapendio infatti decolla per mezzo della rincorsa del pilota, che consente alla vela di alzarsi da terra e di riempirsi d’aria. In secondo luogo la costruzione stessa del parapendio è aerodinamicamente più raffinata, in quanto il mezzo non deve subire lo choc dell’apertura immediata ad alta velocità e deve avere una ‘efficienza’ in aria notevolmente superiore.
Il parapendio inoltre ha una superficie alare molto più grande rispetto a quella di un moderno paracadute da lancio e questo gli consente di veleggiare e salire nell’aria sfruttando le correnti termiche e dinamiche; ed è proprio questa la caratteristica fondamentale del parapendio, grazie alla quale un volo può durare ore.

Differenze con il deltaplano
Il deltaplano ha una struttura rigida composta da tubi in lega di alluminio per mantenere la forma alare; il pilota normalmente vola coricato in avanti e conduce il mezzo mediante una barra. Nel parapendio invece, la forma alare viene mantenuta attraverso la pressione dell’aria all’interno della vela, il pilota vola seduto e manovra il mezzo mediante due maniglie, i “freni”.

Costi

Il prezzo varia a seconda dei modelli (e quindi delle prestazioni) e va indicativamente da 1.500€ a 3.000€. Esiste comunque un fiorente (e garantito!!!) mercato dell’usato sul quale si può acquistare una buona vela da circa 500€ in poi.

Durata

Uso e soprattutto abuso, strappi, ultravioletti ed umidità, in genere limitano la vita utile del parapendio a circa 4 – 5 anni.
E’ comunque chiaro che questa durata dipende moltissimo dall’utilizzo della stessa vela. Ad esempio è sconsigliato acquistare vele da competizione usate, proprio per l’uso intensivo e particolarmente duro che esse subiscono nell’arco di una stagione.

Curiosità: “E se finisce il vento?…”

Una domanda che fa sorridere gli esperti, ma che viene spesso posta dai non addetti ai lavori.
Il parapendio, come il deltaplano, l’aliante o l’aeroplanino di carta che lanciamo a mano, genera da solo, volando e planando nell’aria, il “vento relativo” necessario al proprio sostentamento, può quindi volare anche in completa assenza di vento.